Laura Buffa - Titolo dell'opera: "Algo/ritmo del cuore"

Laura Buffa e la sua opera partecipante a Contesteco 2020

Laura Buffa, dopo la laurea in Lingue, ha seguito le rotte del Made in Italy e dei suoi studi sulla Diversity fino in California dove ha lungamente vissuto e lavorato. Il “Marketing below the line” e la presentazione visuale sono il suo campo di azione professionale che, tornata a Roma, ha messo al servizio di numerosi enti di formazione.
L’osservazione dei modi di consumo del capitalismo estremo USA l’ha interrogata sull’opportunità di rallentare i motori della produttività, inventando un modello di Intrapresa Etica, la cooperativa il T-Riciclo, fondata sui cardini dell’educazione dei giovani alla cittadinanza responsabile, al rispetto dell’ambiente, delle persone, delle diversità. Dal 2010 si dedica alla produzione di up-cycling con il marchio Alter Equo, per promuovere cultura sostenibile nei sistemi di approvvigionamento delle materie, produzione e distribuzione. 

"Algo/ritmo del cuore" - Dimensioni 20 cm x 30 cm

Abbiamo forse fatto il salto di specie? Ci stiamo trasformando in cyberumani? La bio-politica ci dice che mai come nella pandemia, questo 2020 con il suo incubo patogeno, la SARS-COV2, ha portato alla ribalta il corpo. Quello del contatto fisico con il virus, con infermieri, medici, sanitari che hanno dovuto letteralmente raccogliere con mani e corpi isolati dalla plastica gli ammalati di Covid, la cui speranza di sopravvivenza è stata affidata a protesi plastiche quali maschere e respiratori. E poi quello cibernetico, distanziato, virtuale dei rapporti connessi dagli algoritmi messi a dura prova dal sovraccarico della rete. E il nostro cuore batte a distanza per amori filiali, parentali, erotici in un tumulto di immagini veicolate da uno schermo. I nostri cuori e amori governati dagli algoritmi. Cuori e amori di plastica come scarti protesici di un mondo di relazioni in via di estinzione?. E ora che ci tocchiamo di nuovo, ad incontrarci siamo veramente noi, complesso intreccio di sangue, emozioni, pelle, desiderio, immaginazione o sono le nostre proiezioni, i nostri algoritmi cyborg? 

Cuore in 3D realizzato a misura reale con scarti di bottiglie di plastica PET lavorati ad alta temperatura poggiato su lastra a triangolo di policarbonato

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd