Contesteco 2020: proroga delle iscrizioni al contest e invio delle opere

Contesteco 2020: proroga delle iscrizioni al contest e invio delle opere

Cari appassionati e artisti d'arte del riciclo da oggi il termine ultimo per l'iscrizione e l'invio delle opere è stato prorogato: è possibile infatti iscriversi e inviare online la propria opera entro il 26 Luglio 2020.

Quindi, c'è ancora più tempo per dar vita ad opere uniche e originali e tenere accese fantasia e creatività per partecipare al concorso d'arte e design sostenibile + eco del web: Contesteco 2020.

Al contest potranno partecipare tutti!!!

Il Concept da seguire per la realizzazione di uno scatto fotografico, di una illustrazione, di un video o cortometraggio, di una narrazione o di una qualsiasi creazione artistica è la difesa dell'ambiente, del mare e del territorio, per mezzo di attività concrete che, tutelando le risorse sempre più scarse del pianeta, diano soluzione al problema dei rifiuti, dell'energia e della mobilità in modo eco -sostenibile consentano di spiegare meglio i concetti di smart city, economia circolare e sviluppo sostenibile, con un FOCUS molto attuale e specifico su:

COVID-19: Gli effetti della quarantena sull'ambiente

Gli effetti della quarantena sull'ambiente

L'emergenza Covid-19 nel mondo è ancora in corso e la quarantena ha portato l'economia globale quasi al collasso. Ma l'ambiente è tornato a respirare e questo ci fa capire che qualcosa deve cambiare nel prossimo futuro. Se non impariamo qualcosa da una tragedia, rimarrà solo la tragedia.

Forse il peggio è già passato e il Covid-19 pian piano scomparirà. La vita di tutti i giorni è già ripartita e a questo punto se ne usciremo definitivamente, è solo questione di responsabilità soggettiva perché ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte se si vuole tornare al più presto allo stile di vita che avevamo prima dell'arrivo del virus. Siamo sicuri però che sia lo stile di vita giusto da ristabilire?. Lo stop forzato di tutte le nostre attività per arginare il diffondersi del virus nel nostro Paese come nel resto del mondo, ha cambiato inevitabilmente il nostro modo di vivere e le nostre relazioni sociali. Un evento epocale che ha portato non solo tanta sofferenza ma anche una profonda crisi economica globale.

MASCHERINE E GUANTI: lo smaltimento corretto delle protezioni sanitarie

Mascherine e guanti corretto smaltimento

In Paesi come la Cina l'uso delle protezioni sanitarie è ormai una prassi familiare. Noi abbiamo iniziato a farne uso da pochi mesi per proteggerci dal virus e limitarne la diffusione. Ma la disattenzione nello smaltimento di mascherine e guanti, sta già provocando l'ennesimo danno ambientale!

Quello che sta accadendo al mondo intero a causa del Covid19 è un evento di dimensioni epocali. Le nostre abitudini e i nostri stili di vita sono stati stravolti per contrastarne la diffusione. Abbiamo dovuto affrontare un periodo di quarantena in casa, sospendendo la quasi totalità delle attività professionali e amatoriali. A causa della tipologia di trasmissione del virus (aerea), abbiamo iniziato ad utilizzare delle protezioni sanitarie come mascherine e guanti, strumenti molto importanti per limitare in modo sostanzioso la diffusione del virus e con le quali dovremo convivere per ancora diverso tempo. Dal momento che la presenza del Covid 19 è stata rilevata in tutti i Paesi del mondo, questo significa che l'utilizzo di questi dispositivi di sicurezza ha avuto un'impennata di proporzioni enormi.

L'arte del Design diventa sostenibile grazie al riciclo

Contesteco ecodesign

Lavoisier diceva: "Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma". Ecco perché la parola "rifiuto" dovrebbe essere sostituita con "risorsa". I designer lo hanno capito e hanno fatto di questa filosofia una stimolante forma di ispirazione. Si chiama Ecodesign, ingegno e creatività in sostegno dell'ambiente.

Il compito di un designer è quello di dare una forma esteticamente piacevole e funzionale ad oggetti e strutture che utilizziamo nel nostro quotidiano. La sensibilità che contraddistingue questi professionisti dell'estetica, li ha portati ad avvicinarsi al concetto di sostenibilità ambientale nella fase di progettazione e costruzione di un elemento di design. In linea con la ricerca e l'ideazione di prodotti a basso impatto ambientale, anche i designer stanno facendo la loro parte attraverso il design sostenibile o eco-design. L'ideazione e la progettazione di complementi di arredo privato o urbani attraverso l'applicazione del design sostenibile, è un ulteriore importante passo verso quella visione di economia circolare necessaria per la salvaguardia dei delicati equilibri della natura e dell'ambiente.

Torna Contesteco 2020: la sostenibile arte del riciclo ai tempi del Covid-19! Parte la nuova edizione del contest online + eco del web, tutta da scoprire!

Torna Contesteco 2020: la sostenibile arte del riciclo ai tempi del Covid-19! Parte la nuova edizione del contest online + eco del web, tutta da scoprire!

Cari appassionati e artisti d'arte del riciclo è ora di mettere in moto la vostra fantasia!!!

Siamo felici di annunciarVi che parte la nuova edizione di Contesteco 2020!

Torna a grande richiesta anche in questa stagione nel contesto del PROGRAMMA FAI LA DIFFERENZA, C'E'... Contesteco 2020 - il concorso d'arte e design sostenibile + eco del web!

Il contest online è una sfida di design artistico che si propone di coinvolgere appassionati d'arte e del riciclo e artisti professionisti che hanno l'opportunità di raccontare, grazie alla propria macchina da presa, lo zoom della propria fotocamera insieme alla proprie capacità creative e tanta fantasia, i temi del recupero e del riciclo di rifiuti e delle fonti d'energia alternative, pulite e rinnovabili al fine di sensibilizzare adulti e ragazzi, che è solo tutelando le risorse sempre più scarse del nostro pianeta che si può davvero dare una soluzione al problema dei rifiuti, dell'energia e della mobilità in modo "eco- sostenibile".

FOTOGRAFIA - a difesa e tutela dell'ambiente

Contesteco fotografia ambientale

Un'immagine spesso vale più di mille parole. Ecco perché la fotografia è una delle "armi" più potenti che abbiamo a disposizione per aiutare l'ambiente a difendersi.

Fotografare è ormai una delle cose che facciamo più spesso. E' diventata un'azione quotidiana grazie soprattutto ai nostri smartphone. Ogni giorno in tutto il mondo vengono scattate miliardi e miliardi di fotografie che poi vengono condivise con gli altri o su piattaforme come ad esempio i social. Ma ci siamo mai fermati un momento a pensare perché abbiamo questo incontrollabile impulso a voler immortalare qualcosa o qualcuno in uno scatto fotografico? Il motivo è certamente molto soggettivo. Ma tutto parte dal voler fermare per sempre un determinato momento, un ricordo indelebile di una persona o di un'avvenimento della nostra vita. Nel momento in cui scattiamo un fotografia, stiamo esprimendo noi stessi e le nostre emozioni più profonde. Quando vogliamo condividere con gli altri un nostro pensiero o qualcosa che ci è accaduto o che abbiamo visto, quasi sempre sentiamo il bisogno di ricorrere ad uno scatto fotografico per dargli maggiore valenza.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni

DMC Firewall is a Joomla Security extension!