Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità: Contesteco, tra gli eventi sostenibili di Roma

Contesteco evento sostenibile Roma

Contesteco, il contest d’arte e design sostenibile online + eco del web, farà parte quest’anno dell’esclusivo programma di RomaRama, la grande kermesse di eventi e spettacoli dell’estate romana. La sostenibilità fa sempre più parte del nostro quotidiano grazie anche ai tanti appuntamenti culturali e d’intrattenimento che vengono organizzati per diffondere il più possibile un messaggio: adottare degli stili di vita conciliabili con il rispetto dell’ambiente. Oggi, parte integrante del Festival Fai la differenza, c’è…il Festival della Sostenibilità, Contesteco rappresenta l’opportunità per tanti artisti e appassionati d’arte, di raccontare attraverso l’obiettivo della propria macchina da presa o della propria fotocamera, piuttosto che una narrazione o un’opera creativa, temi importanti come il recupero e il riciclo dei rifiuti, la conoscenza e l’utilizzo delle fonti di energia alternative, pulite e rinnovabili nel rispetto della natura, dell’ambiente che ci circonda e delle sempre più scarse risorse del nostro Pianeta.

Dal 7 settembre la giuria all’opera per scegliere le opere finaliste

Giuria Contesteco all'opera dal 7 settembre

Proseguono con entusiasmo e partecipazione le fasi preliminari di Contesteco, il concorso d’arte e design sostenibile online + eco del web!. Il 31 agosto è stato il termine ultimo per inviare le iscrizioni al contest ed entro il 6 settembre, coloro che si sono iscritti potranno inviare le loro opere creative. Dal 7 al 18 settembre la GIURIA QUALIFICATA sarà chiamata a scegliere quelle che diverranno le opere finaliste di Contesteco 2020 e potranno poi essere votate online ed essere esposte dal 24 settembre al 26 ottobre presso gli spazi dedicati del Centro Commerciale Euroma 2! Il delicato compito della GIURIA QUALIFICATA sarà quello di esaminare le numerose creazioni pervenute e valutarle in relazione al tema del concorso ovvero quello di raccontare, attraverso scatti fotografici, corti, racconti e creazioni artistiche, il messaggio a sostegno e difesa dell’ambiente, del mare, del territorio promuovendo soluzioni a favore del riuso e del riciclo, di energie e mobilità eco-sostenibili e di green economy.

Iscriviti al contest entro il 31 agosto; invia l’opera entro il 6 settembre

Iscriviti a contesteco e invia le opere

Contesteco 2020, il concorso d’arte e design sostenibile più eco del web sta entrando nella sua fase più coinvolgente e sono già moltissimi gli artisti del riciclo e gli appassionati d’arte che si sono iscritti al contest. Se anche tu vuoi partecipare per promuovere - con l’arte e la cultura - il tuo messaggio a sostegno della sostenibilità, puoi ancora iscriverti perché la dead line è fissata per il 31 agosto! Per questa edizione di Contesteco, l’unico requisito richiesto è quello di realizzare un’opera legata a questo concept: LA SOSTENIBILITA’ AI TEMPI DEL CORONAVIRUSStiamo attraversando un momento molto delicato che ci sta mettendo in forte difficoltà non solo da un punto di vista economico ma anche sociale,  facendoci rivalutare tanti aspetti dei nostri stili di vita precedenti l’arrivo del virus compresi quelli che stavano danneggiando l’ambiente e la natura.

Sono state vacanze sostenibili?

Cosa sono le vacanze sostenibili

L’estate è la stagione delle vacanze per eccellenza e anche quella del 2020 sta volgendo quasi al termine. Veniamo da mesi molto difficili che hanno stravolto la nostra vita sia nelle abitudini che nei  contatti sociali a causa dell’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19. Anche il nostro modo di organizzare e trascorrere le vacanze è stato inevitabilmente condizionato. Milioni di italiani non hanno però rinunciato a questo periodo di rilassamento, necessario non solo per recuperare energia e smaltire lo stress del lavoro, ma anche per quello accumulato durante il lockdown. Quello che è accaduto ci ha fatto riflettere molto sui nostri stili di vita e su come questi stavano danneggiando gravemente l’ambiente e la natura. Ci ha fatto capire ancora meglio gli effetti dei cambiamenti climatici causati dallo smog prodotto dall’uomo.

Il free press Metro torna a titolare CONTESTECO

Metro News torna ad essere title partner di Contesteco

Ci siamo! Dopo una lunga attesa motivata dalla sospensione di tante attività con l’obiettivo di limitare la diffusione del Covid-19, il free pass Metro News ha sciolto le sue riserve. Anche quest’anno sarà il Title partner di Contesteco, il concorso d’arte e design sostenibile + eco del web, che si svolgerà presso lo spazio espositivo del Centro Commerciale EUROMA 2. La consolidata collaborazione con Metro news si rinnova quindi più forte che mai grazie agli obiettivi condivisi nel perseguire la causa della sostenibilità ambientale. Il free press Metro News è nato nel 1995 e arrivato in Italia nel 2000 creando il Metro Italy, ed è oggi il quotidiano internazionale più diffuso al mondo con 18,2 milioni di lettori ogni giorno e 24,6 utenti unici sul web.

SMOG: un nemico "quasi" invisibile

L'inquinamento prodotto dai mezzi di trasporto stanno causando enormi danni all'ambiente e alla salute degli esseri umani quindi bisogna investire sui biocombustibili e fonti di energia rinnovabile

L'impatto che l'inquinamento dell'aria ha sull'ambiente e sulla salute dell'uomo è devastante. Lo produciamo continuamente non sfruttando le fonti di energia rinnovabili che la natura e il nostro pianeta ci mettono a disposizione. Ma le coscienze si stanno svegliando per evitare una catastrofe irreversibile. Ecco in quali modi e con quali mezzi.

Quello dell'inquinamento dell'aria a causa dello smog prodotto dalla mobilità è un problema del quale si parla da decenni ma, nonostante si sia presa coscienza come mai prima dell'urgenza di contrastarlo, siamo ancora troppo lontano dal risolverlo. Da una parte esiste la necessità delle persone di spostarsi e nel minor tempo possibile da un luogo ad un altro, dall'altra la nocività dei mezzi di trasporto utilizzati per effettuare questi spostamenti. Autoveicoli, camion, autobus, aereitreni e navi ne sono la quasi totalità. E' necessario quindi trovare un compromesso per far convivere le due cose: spostamento e diminuzione dell'inquinamento. Negli ultimi anni poi, si è aggiunta anche una terza variabile a complicare ulteriormente la questione ovvero il costo, l'aspetto economico.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni

Our website is protected by DMC Firewall!